Ci sono molte donne che non sono fatte per il matrimonio. In genere perché non gli piace legarsi ad un uomo solo, vogliono la loro libertà, la libertà di giocare continuamente con la seduzione, la conquista, il corteggiamento e il sesso. Gli piace l’ebbrezza della caccia continua, di passare indistintamente dal ruolo di preda al ruolo di cacciatrice, senza freni, senza inibizioni. Assecondano la loro natura, lo sanno che gli piace il cazzo, ma non uno solo, non sempre lo stesso, ma di tutti i tipi, di tutte le dimensioni, anche più di uno alla volta. Come potrebbero vivere al pensiero di avere solo un tipo di cazzo a disposizione?

Poi ci sono quelle che invece preferiscono l’idea della famiglia, della casa, dei bambini a quella del sesso e quindi, decidono di abbandonare di essere donna come oggetto di desiderio e accettano l’idea di essere donna, intesa come madre e moglie. Il sesso certo continua a giocare il suo ruolo, ma solo con lo stesso uomo, nello stesso letto, o quando è più eccitante, sulla lavatrice o in vacanza. Magari sognano di essere scopate o violentate da altri uomini si eccitano e si toccano per questo, ma rimane al livello delle loro fantasie erotiche, per paura che se trasformate in realtà, possano rovinare la famiglia che con tanta fatica hanno messo in piedi.

Ma c’è anche un’altra categoria di donne, quella delle mogli troie, che non vogliono rinunciare ne al sesso sfrenato che nuovi e diversi uomini gli possono regalare, ne alla tranquillità, alla sicurezza e alla rispettabilità che un matrimonio e una famiglia possono regalare. Questa categoria di donne è più diffusa e più comune di quanto si possa pensare, anzi il loro numero è sempre più in forte crescita ed espansione. Col passare degli anni e con l’emancipazione femminile, anche le donne vogliono avere il piacere di continuare a scopare con chi vogliono anche se sono sposate.

Ci sono quelle che lo fanno di nascosto dai loro mariti, che si comportano da vere e proprie predatrici che cacciano sia quando sono in compagnia del coniuge, ammiccando al marito dell’amica che siede accanto a loro durante una cenetta a quattro, oppure che cercano la loro prossima vittima sessuale quando vanno a fare la spesa, al supermercato sotto casa o quando accompagnano i figli a scuola e scrutano cogli occhi se c’è qualche bel papà nei dintorni. Queste mogliettine sono davvero abili nel catturare la preda e farla cadere ai loro piedi, anzi meglio dire tra le loro gambe. Li prendono, li scopano, si fanno scopare e poi se ne liberano. Si, perché comunque la loro caratteristica è che non vogliono implicazioni sentimentali, non vogliono rovinare il loro matrimonio. Vogliono continuare a essere contemporaneamente delle brave mogliettine e delle troiette in cerca di cazzo.

Infine ci sono quelle invece che nella loro caccia coinvolgono i loro mariti, e qui la cosa si fa ancora più divertente, più libera, più erotica e davvero più eccitante. Non c’è la paura di essere scoperte, né di mandare all’aria il matrimonio. Tutt’altro, qui ci sono mariti disposti a fare tutto pur di vedere contente le loro mogliettine. E quindi organizzano incontri, presentano amici, coppie di amici o amici soli, qualche volta più di uno. E danno luogo a delle scene, che gli piace anche filmare, dove queste mogli troie, danno il meglio di loro stesse. Le puoi vedere alle prese con la fica della moglie di un loro amico e magari contemporaneamente si fanno stantuffare dal marito, o dall’amico del marito, mentre il marito li vicino guarda, o si tromba la moglie dell’amico. Oppure li puoi vedere coinvolti in delle vere e proprie orge da far impallidire anche gli antichi romani. Eccitante è sapere che poi si rivestiranno e riprenderanno il loro ruolo di mogli perfette, tutta casa e chiesa.

Queste mogli troie adorano farsi riprendere mentre scopano, perché sono anche delle esibizioniste, e si eccitano al pensiero che migliaia di occhi le potranno vedere, e altrettanti cazzi si drizzeranno all’idea del loro corpo a disposizione per soddisfare le voglie dell’uomo di turno. Danno il meglio di loro quando una telecamera le riprende mentre ingoiano un cazzo fino alle palle, e mentre guardando l’obiettivo pensano: mi piacerebbe farlo anche a te! Si sentono delle pornostar, ma la loro indole è migliore, perché non lo fanno per soldi, ma lo fanno per piacere, per godere e per far godere il loro partner di turno, che sia il marito, l’amico del marito o la moglie dell’amico.

Ci sono un’infinità di questi video sul web e magari navigando, potrà capitare di riconoscerne qualcuna come la vicina di casa o la commessa del negozio di scarpe. Non avete mai notato come vi guarda infatti! Le loro performance sono eccezionali, passionali, istintive e spontanee, guidate solo dal piacere del cazzo in tutte le sue forme e le sue dimensioni. Non si fermano davanti a niente e lo pretendono in tutti i buchi che hanno a disposizione nel loro corpo. Queste mogli troie hanno davvero tutto ciò che vogliono e rappresentano tutto ciò che un uomo può desiderare: del sano sesso senza troppe implicazioni e senza troppe perdite di tempo.
E allora perché aspettare ancora? Bisogna correre e affrettarsi per godere della loro compagnia, della loro voglia irrefrenabile di cazzo, della loro fica sempre bagnata, vogliosa e sempre pronta.

Tutti cercano i video porno gratis

Sono passati i tempi in cui il materiale pornografico era raro e difficile da trovare. I titoli erano pochi e giravano in continuazione, elemento principale di una catena che si tramandava tra amici, fratelli o di padre in figlio. Grazie a internet si ha avuto una facilitazione di questa ricerca, anche se ritrovarsi di fronte a così tanti video e siti porno può complicare le cose. È doveroso precisare infatti che non tutti i siti hanno video porno gratis e che molti possono essere dannosi per il computer, di conseguenza alcuni utenti possono spaventarsi e decidere di non avventurarsi ulteriormente. Il segreto è quello di puntare sui siti porno famosi o di controllare la presenza di elementi dannosi o commerciali all’interno del sito.

Non stiamo parlando di pubblicità anzi queste ultime sono necessarie per far sì che un sito sia davvero gratis, ma parliamo piuttosto di tutti quei siti che richiedono i dati delle proprie carte di credito o abbonamenti periodici difficili da disdire un secondo momento. ecco, sono questi siti da cui tenersi lontani! Solitamente questi hanno vita molto breve perché cercano di guadagnare molto velocemente e non pensano alla fidelizzazione del cliente. Con tutti i siti di video porno gratis perché mai un uomo dovrebbe pagare per vedere ciò che può ottenere gratis? La verità è che i siti di video porno a pagamento hanno senso quando i video sono personalizzati o esclusivi. Se a voi non interessa avere un prodotto customizzato allora potete tranquillamente visitare quelli gratuiti.

Dove cercare i video porno gratis

I più famosi video porno gratis sono condivisi sui maggiori siti di intrattenimento erotico. Parliamo quindi di Youporn, veloce e con molti video, xHamster con tantissimi video alternativi per chi ama le cose perverse e meno convenzionali, YouJizz che guarda molto alla qualità dei propri filmati, Pornhub che risulta il più grande sito porno attualmente esistente. Con la sua collezione di video non ha alcun competitor, basti pensare che solo nel 2015 ne sono stati visti ben 88 miliardi con 21 miliardi di accessi e un complessivo di 4 miliardi di ore di video porno visualizzati dagli utenti.

Una statistica gigantesca che se viene commisurata all’intera popolazione mondiale diventa un totale di 12 video annuali per essere umano. Un sondaggio davvero niente male per un sito che si rivela seguitissimo e amato da milioni di uomini (e donne) in tutto il mondo.
Ma non c’è solo Pornhub, esistono molti altri porno tube che condividono video porno gratis come xVideos e Porn Maki. Quest’ultimo dedicato alle shemale, ovvero transessuali non ancora operati. Il fatto che ne esistano così tanti disposti a offrire video gratuiti senza richiedere nulla in cambio, da un’idea in merito a quanto traffico provochino questi siti e quanto la pubblicità paghi affinché possa rimanere gratuito. Se vi piace un altro video non in lista e non sapete se sia a pagamento o realmente gratuito, provate a cercare gli aspetti di cui parleremo tra poco.

Come riconoscere i siti a pagamento

Un sito a pagamento è solitamente un sito con poca pubblicità. Come tutti i mass media è la pubblicità a pagare permettendo quindi che l’utente possa usufruire di un servizio in modo completamente gratuito. Se il sito da voi visitato ha pochissime pubblicità o per nulla, forse non è il caso di continuare a visionarlo. Ovviamente i siti a pagamento hanno un banner o un avvertimento iniziale che spiega come abbonarsi o addirittura vi chiede direttamente i dati della carta di credito. Alcuni potrebbero chiedere i dati privati specificando di non essere a pagamento, ma non fidatevi perché potrebbero esserci clausole non specificate o scritte in maniera talmente piccola che sfuggono al primo sguardo. Non date retta neanche ai siti di webcam che si spacciano per gratuiti, perché sono sempre a pagamento in un modo o nell’altro. Le uniche webcam gratuite sono quelle amatoriali ma nello stesso momento in cui vengono pubblicizzate delle modelle, sappiate che sono pagate. Da voi.